top of page

LA FONDAZIONE

Storia

Chi siamo

Casa Stradivari, un tempo dimora e laboratorio del rinomato liutaio Antonio Stradivari, torna a vivere grazie all'impegno della Fondazione Casa Stradivari.

Ispirata dal viaggio del violino di 300 anni The Angel, realizzato da Stradivari nel 1720, la Fondazione ha restaurato la casa che servirà come centro per la tutela e la trasmissione del sapere liutario cremonese riconosciuta patrimonio immateriale dall'UNESCO nel 2012.

fabrizio-von-arx-11.jpg

FABRIZIO VON ARX

Violinista e Direttore Artistico

Come ha inizio la nostra storia 

Foto Viaggio Fabrizio von Arx - Stradivari The Angel ex Madrileno 1720 entra a Casa Stradivari

È il 2020: il violinista virtuoso Fabrizio von Arx decide di intraprendere un viaggio unico in occasione del 300° anniversario del suo Stradivari, The Angel – ex Madrileno 1720.

Il viaggio prevede sette tappe in cui fermarsi per esibirsi in concerti e incontrare artisti di tutti i generi, seguito dalla troupe della John Blanch Production per realizzarne un documentario.

Destinazione: Cremona, luogo in cui The Angel fu costruito dal più grande liutaio di tutti i tempi, Antonio Stradivari.

 

Arrivato a destinazione, Fabrizio von Arx ha il desiderio di filmare la scena finale nella prima dimora del Maestro liutaio, situata in Corso Garibaldi 57, per immortalare il ritorno a casa del suo violino.

L’edificio è ancora esistente, ma la situazione in cui versa è inimmaginabile: al suo interno, infatti, ospita un negozio di prodotti casalinghi, ed è parzialmente pericolante.

Istintivo il pensiero di ristrutturare l’abitazione e restituirla alla comunità cremonese, ma con un progetto artistico unico al mondo che la valorizzasse.

bottom of page